Programma formativo

Il corso di Dottorato in Innovazione Industriale propone un percorso di formazione che abbraccia gli aspetti scientifici e tecnologici legati alla quarta rivoluzione industriale (Industry 4.0) ma che prevede anche lo sviluppo di competenze che facilitino l'adozione delle nuove tecnologie all'interno dei contesti aziendali (soft skills e management dell'innovazione).

L'offerta formativa sfrutta la natura multidisciplinare e internazionale del corpo docente e la disponibilità di laboratori d'alto livello.

Ciascun dottorando è affiancato dall'inizio del suo percorso di studio da un advisor accademico e da un tutor aziendale. L'advisor accademico e il tutor aziendale definiscono e condividono per ciascun dottorando un piano formativo individuale e personalizzabile che comprende gli obiettivi formativi del percorso, la descrizione del progetto di ricerca e la modalità di svolgimento delle attività formative e di ricerca, con rispetto dei requisiti di ammissione all'anno successivo.

Il programma formativo prevede attività di ricerca e sviluppo e attività didattica.

Attività di ricerca e sviluppo

A seconda della tipologia di progetto di ricerca e di posizione di dottorato attivata, il Corso prevede lo svolgimento di un periodo di ricerca di almeno 6 mesi fino a 36 mesi in azienda. L'esperienza in azienda è finalizzata all'acquisizione di conoscenze e competenze specifiche del contesto aziendale e all'approfondimento delle problematiche e delle esigenze legate all'innovazione industriale.

Attività didattica

Il programma formativo del Corso di dottorato prevede lo svolgimento di attività di formazione per un totale di 21 crediti da conseguire tramite la partecipazione a corsi/workshop/seminari. Almeno 18 dei 21 crediti richiesti devono essere ottenuti tramite il superamento di corsi offerti dal dottorato in Innovazione Industriale. I restanti crediti possono venire dal superamento di corsi di Laurea Magistrale o dalla frequenza di Summer/Winter Schools.

Saranno previsti corsi metodologici e tecnico/scientifici nei settori specifici di riferimento (9 crediti - 3 corsi), ed altri miranti a valorizzare le soft skills, le capacità imprenditoriali, manageriali, di attrazione di fondi pubblici/privati e di gestione dei processi di innovazione (9 crediti - 3 corsi).

Il manifesto degli studi del Corso di dottorato è in via di definizione.

Qui un elenco di alcuni dei corsi a carattere scientifico-tecnico che si prevede di offrire.

Qui alcuni esempi di corsi/workshop, focalizzati sullo sviluppo delle soft skills e di management dell'innovazione offerti dall'Ateneo, da FBK e da alcuni partner del territorio:

Per la formazione linguistica, possibilità di accedere ai corsi del Centro Linguistico di Ateneo (CLA) https://www.cla.unitn.it/

Roadmap del percorso di dottorato

Ammissione al primo anno

L'ammissione al dottorato avviene attraverso la partecipazione ad un concorso pubblico.

Ammissione al secondo anno

L'ammissione al secondo anno di corso è deliberata dal Collegio dei Docenti sulla base dei seguenti elementi:

  • l'acquisizione di un numero minimo di 12 crediti;
  • la presentazione di un documento di circa 5 pagine in cui viene descritto il piano di attività;
  • il giudizio positivo dell'advisor accademico e del tutor aziendale sull'attività svolta dal dottorando.

Ammissione al terzo anno

L'ammissione al terzo anno di corso è deliberata dal Collegio dei Docenti sulla base dei seguenti elementi:

  • il completamento dell'acquisizione dei di 21 crediti previsti nel piano formativo;
  • la presentazione di un documento di circa 10 pagine in cui viene descritto il piano di avanzamento dell'attività di ricerca;
  • il giudizio positivo dell'advisor accademico e del tutor aziendale sull'attività svolta dal dottorando.

Ammissione all'esame finale

Per l'ammissione all'esame finale è necessario conseguire almeno due pubblicazioni indicizzate di interesse industriale (possibile valutazione di brevetti in fase di 'patent application').